IUC-TARI valido fino al 31/12/2020 - Comune di Pianoro

Guida ai servizi - Comune di Pianoro

IUC-TARI valido fino al 31/12/2020

Responsabile del procedimento: Dott.ssa Laura Ciancabilla
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Non previsto
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Assenza del responsabile
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Tributi

  • Responsabile dell'ufficio: Pietro Davia
  • Telefono: 051 6529141
  • Email: servizio.tributi@comune.pianoro.bo.it
  • Contatti:
    Piazza dei Martiri, 1 - Pianoro - (Bo)
    Barbara Medini 051 6529120
    Donatella Gallucci 051 6529126
  • Operatori:
    Barbara Medini
    Donatella Gallucci
  • Orari: dal lunedì al venerdi 08.30/12.30
    solo su appuntamento
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Tributi

  • Responsabile dell'ufficio: Pietro Davia
  • Telefono: 051 6529141
  • Email: servizio.tributi@comune.pianoro.bo.it
  • Contatti:
    Piazza dei Martiri, 1 - Pianoro - (Bo)
    Barbara Medini 051 6529120
    Donatella Gallucci 051 6529126
  • Operatori:
    Barbara Medini
    Donatella Gallucci
  • Orari: dal lunedì al venerdi 08.30/12.30
    solo su appuntamento
Cos'è: La Legge di stabilità n. 147 del 27/12/2013 ha stabilito che a decorrere dall'1/01/2014 è istituita l'imposta unica comunale (IUC).
La IUC si compone dell'imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore d'immobili, escluse le abitazioni principali, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, e nella tassa sui rifiuti(TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a carico dell'utilizzatore.

L'art.1, comma 704, della Legge n.147 del 27/12/2013, ha abrogato la Tares di cui all'art.14 del D.L.n.201/2011;

Presupposto impositivo:

Il presupposto impositivo della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.
L'occupazione o la detenzione di un locale o di un'area si realizza con l'attivazione dei servizi di erogazione dell'acqua, del gas o dell'energia elettrica nonchè con la presenza di mobilio o macchinari e fino a quando queste condizioni permangono e comunque, per le utenze domestiche, anche in assenza delle condizioni sudddette, l'occupazione si presume avvenuta dalla data di acquisizione della residenza anagrafica.

Soggetti passivi:

Il tributo è dovuto da chi, persona fisica o giuridica, a qualsiasi titolo occupa o detiene i locali e le aree, con vincolo di solidarietà tra i componenti del nucleo familiare o tra coloro che ne fanno uso comiune.
I soggetti passivi sono tenuti a presentare apposita dichiarazione al Comune relativa:
a) all'inizio del possesso, occupazioneo detenzione;
b) alla variazione di quanto precedentemente dichiarato;
c) alla cessazione del possesso, occupazione o detenzione.
La cessazione della detenzione, occupazione e possesso di locali e aree ha effetto a decorrere dal primo giorno del bimestre successivo alla presentazione della relativa dichiarazione.
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (145 valutazioni)