IUC-IMU valida fino al 31/12/2020 - Comune di Pianoro

Guida ai servizi - Comune di Pianoro

IUC-IMU valida fino al 31/12/2020

Responsabile del procedimento: Dott. ssa Laura Ciancabilla
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Non previsto
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Assenza del responsabile
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Tributi

  • Responsabile dell'ufficio: Pietro Davia
  • Telefono: 051 6529141
  • Email: servizio.tributi@comune.pianoro.bo.it
  • Contatti:
    Piazza dei Martiri, 1 - Pianoro - (Bo)
    Barbara Medini 051 6529120
    Donatella Gallucci 051 6529126
  • Operatori:
    Barbara Medini
    Donatella Gallucci
  • Orari: dal lunedì al venerdi 08.30/12.30
    solo su appuntamento
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Tributi

  • Responsabile dell'ufficio: Pietro Davia
  • Telefono: 051 6529141
  • Email: servizio.tributi@comune.pianoro.bo.it
  • Contatti:
    Piazza dei Martiri, 1 - Pianoro - (Bo)
    Barbara Medini 051 6529120
    Donatella Gallucci 051 6529126
  • Operatori:
    Barbara Medini
    Donatella Gallucci
  • Orari: dal lunedì al venerdi 08.30/12.30
    solo su appuntamento
Cos'è: La Legge di stabilità n. 147 del 27/12/13 ha stabilito che a decorrere dall'1/01/2014 è istituita l'imposta unica comunale (IUC).
La IUC si compone dell'imposta municipale propria (IMU) di natura patrimoniale, dovuta dal possessore dell'immobile, escluse le abitazioni principali, e di una componente riferita ai servizi che si articola nel Tributo per i servizi indivisibili (TASI) a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, e nella tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore.

L'art.1 comma 703, della legge n.147 del 27/12/2013 stabilisce che l'istituzione della IUC lascia salva la disciplina per l'applicazione dell'IMU.

Le categorie di immobili che versano l'IMU sono di seguito elencati:

- le unità adibite ad abitazione principale, limitatamente alle unità immobiliari appartenenti alle categorie A/1, A/8 E A/9 e relative pertinenze, intendendo l'immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Per pertinenza dell'abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2,C/6 e C/7, nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo.

- le unità immobiliari i cui proprietari immobiliari diano corso all'accordo decentrato territoriale a valere anche per il Comune di Pianoro in attuazione della legge n.431/1998, art. 2 comma 3 (canoni concordati) previa accettazione, rispetto ed applicazione dell'accordo e degli allegati siglati in data 7/10/1999 e successive rinegoziazioni (2/12/2003), dalle maggiori organizzazioni di categoria abilitate alla sottoscrizione, concedendo in locazione immobili a titolo di abitazione principale e relative pertinenze. Per poter beneficiare di questa applicazione, i titolari delle unità immobiliari in oggetto sono tenuti alla presentazione di apposita comunicazione;

- le unità immobiliari ad uso residenziale (categorie catastali da A/1 ad A/9) non adibite ad abitazione principale e relative pertinenze, comprese le ulteriori pertinenze dell'abitazione principale (es. 2° garage di abitazione principale)

- tutte le altre tipologie di immobili (aree edificabili comprese).
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Il pagamento dell'imposta dovrà essere effettuata in due rate entro le seguenti scadenze:

la prima rata (acconto) entro il 17 Giugno 2019
la seconda rata (saldo) entro il 16 Dicembre 2019

E' possibile versare l'intero ammontare dell'imposta entro la prima scadenza.

Il versamento del tributo dovrà essere versato in autoliquidazione.
Note: IMU TERRENI AGRICOLI Visto il Decreto Ministeriale del 28/11/2014, anche nel Comune di Pianoro i terreni agricoli perdono l'esenzione. Visto il Decreto Legge 16 Dicembre 2014 n.185 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.291 del 16/12/2014 il termine per il versamento dell'imposta municipale propria relativo all'anno d'imposta 2014 e prorogato al 26/01/2015. L'imposta è determinata tenendo conto dell'aliquota di base (7,6 per mille). Si informa, inoltre, che ad oggi il Tar del Lazio ha sospeso in data 22/12/2014 gli effetti del Decreto Ministeriale del 28/11/2014 che prevede l'esclusione dei terreni agricoli sotto i 600 metri di altitudine dalla esenzione dall'IMi, il Tar del Lazio tratterà la questione in via definitiva in data 21/01/2015. Si rimane in attesa della decisione del Tar e successivamente si provvederà a dare ulteriore informazioni. Si può comunque provvedere a calcolare l'IMU sui terreni e stampare il modello F24 utilizzando il prospetto di calcolo situato a destra dell'home page del Comune cliccando sul banner Anutel-Calcolo IUC. Il Consiglio dei Ministri , in seduta n.46 del 23 Gennaio 2015 , ha approvato misure urgenti in materia di esenzione IMU che ridefiniscono i parametri precedentemente fissati con il sopra citato decreto del 28/11/2014.Il D.L.24/01/2015 n.4 "Misure urgenti in materia di esenzione IMU" ha classificato come parzialmente montano il comune di Pianoro , come riportato nell'elenco dei Comuni italiani predisposto dall'Istat. Pertanto i contribuenti versano l'IMU complessivamente dovuta per l'anno 2014, determinata secondo i criteri di cui all'art.1 del D.L.n.4 del 2014, entro il 10 Febbraio 2015. Visto il protrarsi della situazione d'incertezza sul termine di scadenza del versamento, il Comune di Pianoro ha deciso la non applicazione di sanzioni e interessi fino al 28 Febbraio 2015. L'esenzione si applica ai terreni agricoli, nonchè a quelli non coltuvati, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di cui all'art.1 del D.Lgs.29 Marzo 2014 n.99 iscritti della previdenza agricola. I terreni agricoli godono di una modalità specifica di calcolo della base imponibile: il valore dell'immobile è infatti calcolato applicando al reddito dominicale rivalutato del 25% un moltiplicatore pari a 135. L'aliquota IMU per i terreni agricoli è quella base del 7,6 per mille, si versa tramite modello F24 indicando il codice catastale del Comune G570e il codice tributo 3914. Esempio di calcolo: Reddito dominicale + 25%(rivalutazione)x135(moltiplicatore)=valore catastale del terreno x7,6 per mille(aliquota del Comune)=IMU dovuta Es.100,00+25%=125x135=16.875x7,6 per mille =€128,25. L' IMU dovuta è da rapportare alla quota di possesso e se inferiore all'anno al periodo di possesso espresso in mesi. Ai sensi dell'art.6 del Regolamento l'imposta municipale propria approvata con deliberazione del Consiglio Comunalw n.31 del 30 Aprile 2014 il versamento non deve essere eseguito quando l'importo risulta inferiore a €5,00. Con Decreto-legge 24 Gennaio 2015n.4 pubblicato in G.U.n.70del 25/03/2015, è stato prorogato al 31 marzo 2015 il termine di pagamento dell'IMU sui terreni agricoli senza applicazione delle sanzioni. Dall'anno d'imposta 2016, a seguito della Legge di stabilita' 2016, i terreni agricoli ricadenti nel territorio del Comune di Pianoro sono esenti dall'IMU.
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (155 valutazioni)