Emergenza Ucraina - Comune di Pianoro

archivio notizie - Comune di Pianoro

Emergenza Ucraina

 

Nei giorni scorsi i Sindaci hanno partecipato ad un incontro convocato dalla Prefettura di Bologna per coordinare e organizzare la risposta dell'area metropolitana all'arrivo dei profughi in fuga dalla guerra in Ucraina. 

La particolarità di questa emergenza è che ci si trova di fronte ad arrivi spontanei e a forme di ospitalità diffusa e non organizzata. È quindi fondamentale un’azione di coordinamento costante con l’obiettivo di indirizzare correttamente nei percorsi istituzionali sia chi ospita che chi viene accolto, così da fornire le necessarie garanzie a tutti e la giusta accoglienza.

Per coloro che arrivano nel capoluogo di Bologna in piazza XX Settembre è stato allestito un punto per offrire i servizi di prima accoglienza ai profughi ucraini in arrivo. Qui tutte le informazioni.

PROCEDURA PRIMA ACCOGLIENZA

I rifugiati che si recano o trovano accoglienza in Comuni dell’Area metropolitana, tra cui Pianoro, dovranno effettuare la registrazione presso il locale presidio dell’Arma dei Carabinieri, presentandosi personalmente e in possesso di documento di identità, mediante la compilazione del modello in allegato.
A Pianoro la Caserma dei Carabinieri è in viale Risorgimento 6: tel. 051777014 - orari di apertura (in regime Covid) nei giorni feriali 8.30-16.30, nei giorni festivi 7.30-16.30, in orario di chiusura è comunque possibile chiamare il 112.

ACCOGLIENZA NEL PROPRIO ALLOGGIO

Per coloro che intendano mettere a disposizione propri alloggi privati, occorre innanzitutto verificare che i cittadini per i quali viene richiesta l'ospitalità siano effettivamente ucraini (per cittadini di altri Stati, anche limitrofi al conflitto, non valgono al momento disposizioni particolari). Per ciascuna persona che chiede ospitalità va compilato il modulo in allegato, con i dati di chi ospita, di chi viene ospitato e corredato dai rispettivi documenti da fare pervenire all'Ufficio Protocollo del Comune.
Per un'ospitalità in famiglia per un tempo medio-lungo ci si può candidare al Progetto Vesta - info@progettovesta.com

PERCORSI DI ACCESSO A CURA E ASSISTENZA

Inoltre è importante rivolgersi all'AUSL per le indicazioni relative ai percorsi di accesso a cura ed assistenza nel territorio dell’Azienda USL di Bologna, qui le informazioni relative.

DISPONIBILITA' STRUTTURE E MODALITA' DI CANDIDATURA NELL'AMBITO DEL PROGETTO SAI

Al fine di effettuare una valutazione sulle possibilità di attivazione di strutture nell’ambito del Progetto SAI (Sistema di Accoglienza e Integrazione) del Comune di Bologna, è necessario inviare una mail al seguente indirizzo: protezioni.internazionali@aspbologna.it
allegando:
- Planimentria catastale
-
Certificazione di conformità degli impianti
-
Recapito telefonico e indirizzo mail del proprietario
L’alloggio deve essere in prossimità dei servizi di trasporto pubblico, alla distanza di circa 1 km.
Per accelerare la valutazione e consentire una risposta immediata alle richiesta di accoglienza, si chiede di specificare ogni altra informazione utile in merito allo stato dell’alloggio, ad eventuali arredi e allo stato delle utenze.

SERVIZI SCOLASTICI

In via di definizione la modalità di attivazione dei servizi scolastici.

COME RICHIEDERE IL CONTRIBUTO

Clicca qui per accedere alla piattaforma per richiedere il contributo di sostentamento

PER DONAZIONI

Dall'incontro in Prefettura non è emersa, al momento, la necessità di ulteriori raccolte di beni di prima necessità. Per chi volesse dare il suo aiuto si consiglia di  convogliare le donazioni economiche sul conto corrente messo a disposizione della Regione Emilia Romagna Iban: IT69G0200802435000104428964

Dall’estero, codice Bic Swift: UNCRITM1BA2 - Il conto corrente è intestato all’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell’Emilia-Romagna.

 

Info: sindaco@comune.pianoro.bo.it.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (110 valutazioni)