Al via il progetto di risparmio energetico per la pubblica illuminazione - Comune di Pianoro

GUIDA AI SERVIZI | Politiche Energetiche | Al via il progetto di risparmio energetico per la pubblica illuminazione - Comune di Pianoro

Al via il progetto di risparmio energetico per la pubblica illuminazione

Il Comune di Pianoro ha avviato un progetto pilota con la Cooperativa Solare Sociale Scarl, una coperativa sociale di tipo A e B che opera sul territorio provinciale in una gamma di servizi tra cui in particolare nel settore del risparmio energetico, che ha visto l’installazione di nuovi corpi illuminanti a LED su un tratto di illuminazione pubblica nel centro di Rastignano.
Il progetto ha una funzione dimostrativa per poter valutare concretamente la bontà di questa tecnologia; i dati di risparmio emergetico atteso sono prossimi al 70% ma bisogna  verificare se la tecnologia risponde alle esigenze di durabilità e soprattuto di standard di illuminazione che è richiesto.
La cooperativa ha accolto la proposta di Pianoro sponsorizzando parte dell'investimento per creare un esempio visitabile anche dalle altre Amministrazioni Locali che potranno verificare sul campo le reali prestazioni di questa lampada che è un brevetto particolare in quanto ottimizza le potenzialità della tecnologia del LED ma con accorgimenti che limitano gli effetti negativi tra cui in particolare l'abbagliamento.
Questo intervento è parte di un progetto più che il Comune di Pianoro ha intrapreso per riqualificare l'illuminazione pubblica verso un risparmio energetico. In questa fase si stanno monitorando diverse tecnologie in termini di standard e consumi, già da alcune settimane è stata attivata una gestione intelligente su alcune strade con riduttori di flusso che abbassano la luminosità nelle ore notturne e nessun cittadino si è accorto di tale modifica. Con l'impiato a LED si avranno ulteriori dati per poter prendere nei prossimi mesi una decisone finale su quale tecnologia ed investimento operare sui circa 1500 punti luce che verranno sostituiti. L’obbiettivo è garantire un risparmio energetico di almeno il 50%.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (527 valutazioni)