Iscrizione all'Albo dei Giudici Popolari - Comune di Pianoro

guida ai servizi - Comune di Pianoro

Iscrizione all'Albo dei Giudici Popolari

Codice interno: Iscrizione all'Albo
Responsabile del procedimento: Alessandra Poli
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Posizione organizzativa responsabile dell’Area VII - Polizia locale - Ferrari Marcello
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Su richiesta protocollata scarica il modulo
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Elettorale - Leva

  • Responsabile dell'ufficio: Alessandra Poli
  • Telefono: 051/6529140
  • Fax: 051/6529101
  • Email: servizio.elettorale@comune.pianoro.bo.it
  • Contatti: 051/6529140 Elettorale e Leva - Gabriele Bullita
  • Operatori:
    Aurora Urzia
    Domiziana Larini
    Gabriele Bullita
    Vanna Negrini
  • Orari:
    Dal lunedì al sabato: ore 08.30/12.30
    mercoledì: anche pomeridiano ore 16.00/18.00
    giovedì: chiuso
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Elettorale - Leva

  • Responsabile dell'ufficio: Alessandra Poli
  • Telefono: 051/6529140
  • Fax: 051/6529101
  • Email: servizio.elettorale@comune.pianoro.bo.it
  • Contatti: 051/6529140 Elettorale e Leva - Gabriele Bullita
  • Operatori:
    Aurora Urzia
    Domiziana Larini
    Gabriele Bullita
    Vanna Negrini
  • Orari:
    Dal lunedì al sabato: ore 08.30/12.30
    mercoledì: anche pomeridiano ore 16.00/18.00
    giovedì: chiuso
Cos'è:
I cittadini che possiedono i requisiti di legge e non sono già iscritti negli albi dei Giudici Popolari, possono presentare domanda per l'iscrizione all'albo.
Le iscrizioni vengono aperte ogni 2 anni (anni dispari).
L'iscrizione all'albo è permanente e gli aggiornamenti sono effettuati da una commissione comunale che verifica i requisiti prescritti dalla legge e predispone l'elenco dei nuovi iscritti da inoltrare al Tribunale.
In base alla normativa vengono formati due elenchi separati, uno dei Giudici Popolari di Corte d'Assise e l'altro dei Giudici Popolari di Corte d'Assise d'Appello.
Chi può richiederlo:
Requisiti:
- cittadinanza Italiana;
- godimento dei diritti civili e politici;
- età compresa tra i 30 ed i 65 anni;
- diploma di scuola media inferiore per l'iscrizione all'albo dei Giudici Popolari di Corte di Assise;
- diploma di scuola media superiore per l'iscrizione all'albo dei Giudici Popolari di Corte di Assise d'Appello;
- buona condotta morale.

Non possono chiedere l'iscrizione all'albo dei Giudici Popolari:
- i magistrati e i funzionari in attività di servizio appartenenti o addetti all'ordine giudiziario;
- gli appartenenti alle forze armate dello Stato e a qualsiasi organo di polizia (anche se non dipendenti dallo Stato) in attività di servizio;
- i ministri di qualsiasi culto e i religiosi di ogni ordine e congregazione.
Validità documentazione rilasciata:
La domanda deve essere presentata a partire dalla data di pubblicazione del manifesto-invito (affisso entro il mese di aprile di ogni anno dispari) ed entro il successivo 31 luglio.
Dove rivolgersi:
Servizi Demografici - Ufficio Elettorale
Viale Risorgimento, 8/2 – Pianoro (BO)
Dal lunedi' al sabato dalle 8,30 alle 12,30 - giovedì chiusura al pubblico
Documenti da presentare:
Domanda di iscrizione all'albo dei Giudici Popolari, appositamente compilata ed inviata per posta o per fax, allegando copia di un documento di riconoscimento valido (carta d'identità, patente, passaporto), oppure consegnata a mano all’Ufficio Elettorale.
Riferimenti legislativi (Normativa):
Legge n. 287 del 10 aprile 1951 e successive modifiche
Note:
Gli iscritti all'albo dei Giudici Popolari hanno l'obbligo di prestare servizio quando vengono chiamati. Chi, senza giustificato motivo, non si presenta, è condannato al pagamento di una somma che va da € 2,58 a € 15,49, nonchè alle spese dell'eventuale sospensione o rinvio del dibattimento. Ai Giudici Popolari spetta un rimborso di € 25, 82 per ogni giorno di effettivo esercizio della funzione. Per i lavoratori autonomi o lavoratori dipendenti senza diritto alla retribuzione nei giorni in cui esercitano la loro funzione, il rimborso è di € 51,65 per le prime 50 sedute e di € 56,81 per le udienze successive.
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (25 valutazioni)