Difensore Civico - Comune di Pianoro

L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE | Uffici del Comune | Servizi di difesa civica e di difesa civica per il digitale | Difensore Civico - Comune di Pianoro

Consulta orari Uffici durante il periodo di Emergenza #CORONAVIRUS

Difensore civico

Il Difensore civico rappresenta uno strumento di tutela dei diritti dei cittadini ricevendo i loro esposti e vigilando sul buon andamento e l’imparzialità della pubblica amministrazione, secondo i criteri di legalità, trasparenza, efficienza, efficacia ed equità.

Si può rivolgere al Difensore civico chiunque ritenga di essere danneggiato nei suoi diritti e interessi da comportamenti o atti di una pubblica amministrazione (come Regione, Province, Comuni, gli uffici dello Stato, ecc...) o da un concessionario di servizi pubblici (come energia elettrica, gas, ecc...) operante nel territorio regionale.

Il servizio è completamente gratuito e aperto a tutti, senza distinzione alcuna: possono rivolgersi al Difensore sia cittadini residenti che gli stranieri, in forma singola o associata e non sono necessarie particolari formalità.

Il Comune di Pianoro ha delegato al Difensore civico Regionale il servizio di difesa civica.

Il Difensore civico ha competenza attribuita dalle seguenti norme di legge:

1) art. 3 co. 1 lett. a) rubricato " Attivazione dell'intervento" della  LR n. 25/2003, recante norme sulla disciplina del difensore civico regionale, a richiesta di singoli interessati allorchè siano stati esperiti ragionevoli tentativi per rimuovere i ritardi, le irregolarità, o le disfunzioni. Qualora sia prevista per legge risposta ad una istanza, l'istante può richiedere l'intervento del Difensore dopo aver invitato, da almeno 30 giorni, l'amministrazione a provvedere;

2) art. 25 co. 4 rubricato "Modalità del diritto di accesso e ricorsi" cosiddetto accesso documentale della L. 241/1990, recante norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi, allorchè in caso di diniego dell'accesso documentale esplicito o tacito o di differimento, l'interessato richieda al difensore civico che sia riesaminata la suddetta determinazione.

3) art. 5 co.8 rubricato "Accesso civico a dati e documenti", del Decreto Legislativo n. 33/2013, recante obblighi di trasparenza della Pubblica amministrazione, allorchè il richiedente l'accesso generalizzato a dati e documenti ritenga illegittimo il diniego o il differimento e ricorra al difensore civico;

4) art. 7 rubricato "Tutela del diritto di accesso" del Decreto Legislativo n. 195/2005 recante la disciplina dell'accesso del pubblico all'informazione ambientale.

Prima di presentare il reclamo, è necessario rivolgersi all’Amministrazione comunale di Pianoro nella persona del Responsabile del servizio interessato che tratta la questione e o del Segretario Generale.

A fronte dell'istanza avanzata dal cittadino il  Difensore civico ascolta il cittadino, esamina la documentazione disponibile e interpella direttamente l’Ente, che per legge è tenuto a rispondere.

Difensore civico regionale

come richiedere un intervento del Difensore civico regionale

Nota: la figura del Difensore civico per il digitale, a garanzia dei diritti di cittadinanza digitali dei cittadini e delle imprese, in precedenza prevista presso ogni amministrazione, e che il Comune di Pianoro aveva delegato al Difensore Civico regionale,  è ora istituita a livello unico nazionale presso l'Agid. Visita la pagina dedicata del Comune di Pianoro riportante il relativo collegamento ad Agid.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (7649 valutazioni)